E ora… impacchettiamo!

Mentre comincia a salire l’ansia vera da ultimi giorni prima del Natale,  ho deciso di cominciare a impacchettato qualche regalo.
Ho trovato on line una soluzione rapida ed economica che mi permetterà di risolvere un problema tipico dei regali natalizi, quelli soprattutto senza forma e con strane protuberanze: come cavolo li confeziono?!? Con una bustina in carta! Semplice, adatta anche alle più imbranate, con la possibilità di mille e mille personalizzazioni.

Ecco quindi come fare: 
(io vi mostro come ho impacchettato lo strofinaccio carciofo dello scorso post)
Procuratevi della carta regalo e tagliatela in modo da ottenere un foglio rettangolare. 
1) Piegate il foglio a metà, non sovrapponendo del tutto le due parti ma lasciando un bordino lungo un lato.
2) Piegate il bordino verso l’interno e passateci su una dose abbondante di colla.
3) Incollate la metà del foglio lungo il bordino, in modo che le due parti risultino ora combaciare perfettamente sul lato lungo.
4) Fate una piega a cinque, sei centimetri sul lato corto della busta; non premete tanto, questa piega vi servirà solo da guida per il passo successivo.
5) Aprite un lembo della busta fino ad arrivare alla piega fatta, creando un triangolo sul lato inferiore. 

Fate la stessa cosa sull’altro lato della parte inferiore.

A questo punto non vi resta che piegare i lembi così ottenuti e incollali gli uni sugli altri  (6,7)
8) Infilate una mano nel sacchetto e apritelo pian piano, in modo da ottenere uno spessore sulla base.
9) Infilate nella busta i vostri doni, tagliando la parte superiore del sacchetto lì dove risultasse eccessivamente lungo (10)
Piegate e chiudete con colla, nastro adesivo o un punto di spillatrice. Quindi tirate fuori nastrini, adesivi, campanelli e washi tape per decorare il vostro sacchetto nella maniera che preferite…
Questo è il mio risultato – mi sono mantenuta sul semplice – il vostro? Se vi va di provare, condividete con me i vostri sacchetti. Vi aspetto sulla mia pagina Fb e Instagram {#pacchettidamammeanatale}. E domani vi mostro un’alternativa per bambini…
Baci baci 
Condividi:
 
Carmela Deleo
Articolo creato 153

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto