Un matrimonio a limoni

Due anni fa mia sorella si sposava.

Mia sorella più piccola, quella che “… il matrimonio anche no, è una costruzione sociale, mi basta la convivenza…”

Quella che poi ha voluto e preteso tutto ciò che un matrimonio pugliese può offrire – e vi assicuro che è davvero TANTA roba…

(Tipo un numero imprecisato di paggetti e damigelle di bianco vestiti, compresa la mia Piccola che, due anni fa, non sapeva neppure camminare)

Ma se è vero che qui in Puglia il matrimonio è una cosa seria, e anche vero che organizzarne uno è un meraviglioso, caotico e allegro affare di famiglia.

Ecco perché oggi vi mostro le foto di questo matrimonio per me speciale. Perché l’abbiamo costruito tutti insieme, aggiungendoci un pezzetto di noi e molte, moltissime idee creative.

Un matrimonio a limoni

Partiamo dal tema: i limoni.

Tutto è nato da un pavimento.

Mia sorella si era letteralmente innamorata delle ceramiche gialle e verdi di una chiesa nella vicina Trani.

Scelta la chiesa per la funzione religiosa, perché non scegliere allora il giallo come colore dominante per fiori ed allestimento?Ecco nascere così l’idea di un matrimonio a limoni, fresco e profumato come il ricordo di un’estate da poco trascorsa.

Limoni del nostro amato Gargano un po’ ovunque, quindi, sul cartoncino dell’invito, sui ventaglietti in chiesa, su dei mini alberelli all’ingresso.

Limoni e margherite anche sui tavoli della sala ricevimenti, e sulle confezioni delle bomboniere, chiuse tutte a mano, una per una…

Il dono a fine festa era una meravigliosa stampa autografa di Lorenzo Tomacelli: sul fondo, guardate con attenzione, ancora limoni!

Limoni anche sui sacchetti per i piccoli invitati: un’idea per alleviare la noia dei bimbi difronte a un ricevimento magari troppo lungo. Dentro, colori, stampe divertenti sugli sposi, caramelle e bolle di sapone.

E poi l’angolo photo booth, la nostra vera chicca.

Qui, su balle di fieno e mazzi di margherite, un piccolo spazio per stamparsi su pelle minuscoli tatuaggi temporanei e fare tante foto.

Alcune assi di legno riportavano frasi famose di canzoni d’amore: messaggi di augurio da lasciare agli sposi in una speciale foto ricordo.

È stato un matrimonio davvero speciale, allegro e divertente, per nulla turbato neppure dalla pioggia che, a fine serata, ci ha visti ballare felici all’aperto.

Un matrimonio a limoni che ha poi portato i suoi frutti… Ma di questo magari ve ne parlerò in un prossimo post!

(La maggior parte delle foto – quelle belle – sono della mia amica Giulia)

Condividi:
 
Carmela Deleo
Articolo creato 153

Un commento su “Un matrimonio a limoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto